Elezioni Presidenziali : Francia 2017

 
Elezioni Presidenziali : Francia 2017
 
COMUNICATO  STAMPA
 
Il Presidente Nazionale di Italia Reale Stella e Corona, Avv. Massimo Mallucci, ha espresso la posizione dei Monarchici Italiani, politicamente impegnati, in relazione ai risultati delle elezioni presidenziali , svoltesi in Francia.
 
" I monarchici di Italia Reale - Stella e Corona esprimono soddisfazione per l'ottimo risultato raggiunto dalla candidata del Front National ,Marine Le Pen, in un sistema elettorale difficile, per chi esprime una voce "fuori dal coro", voluto dai padroni della politica e dai costruttori del consenso. 
 
I monarchici di Italia Reale sottolineano l'importanza dei risultati che danno il Fronte Nazionale maggiormente radicato sul territorio, in modo diffuso.
Questa situazione sarà utilissima  alle elezioni regionali e politiche.  
Osservano che anche la Francia ha trovato il suo "GRILLO" , nel candidato Macron, ben costruito e, in questo caso, coccolato ed osannato da tutti i poteri forti della finanza mondialista e vicini ai voleri delle banche centrali europee.  Giudicano straordinaria questa alleanza tra sinistra e falsa destra (quella del portafoglio).
 
Augurano a Marine Le Pen ed al Front National ogni successo, per opporsi alla decomposizione delle Nazioni Europee, voluta dalle lobbyes di una unione euro atlantica finalizzata alla costruzione di una repubblica universale , fondata sugli affari e sul denaro di pochi che creano miseria per molti."
 
L'addetto stampa.  
Pier Francesco Gaviglio Rouby
 
 
Share/Save

In evidenza

17 Marzo 2017 - 156° Anniversario della Proclamazione del Regno d'Italia

Il 17 marzo 2017 è il 156° Anniversario della Proclamazione del Regno d'Italia e dell'Unità d'Italia.

La vera Festa dell'Italia e degli Italiani!!

Il primo atto del nuovo parlamento italiano (17 marzo 1861) fu la Proclamazione del Regno d'Italia, con capitale a Torino.

In seguito alla votazione unanime del Parlamento, Re Vittorio Emanuele II assunse per sé ed i suoi discendenti il titolo di Re d'Italia, per Grazia di Dio e Volontà della Nazione. Il Re era tale "per grazia di Dio", perché la volontà divina l'aveva posto sul trono, ma anche per "volontà della nazione", perché voluto dal popolo che aveva diritto di fare le proprie scelte.

Senza Casa Savoia l'Italia non sarebbe diventata Nazione. Il primo capo di Stato Italiano è Re Vittorio Emanuele II, Padre della Patria.

italia, monarchia, savoia

I giusti del 25 aprile

69° ciclo di conferenze 2016- 2017 (Seconda Parte )

del “Circolo di Educazione e Cultura Politica “, chiamato “REX”

 

Segnaliamo la conferenza sul tema :  

"I giusti del 25 aprile”

orarore Luciano  Garibaldi

 

 

La conferenza si terrà nella Sala UNO, nel cortile interno dello Casa Salesiana San Giovanni Bosco 

con ingresso in via Marsala 42 (vicino Stazione Termini, ROMA)

19 marzo  2017

alle ore 10.30

Ingresso Libero

 

conferenza, storia

Nascita di Re Vittorio Emanuele II e di Re Umberto I

Il 14 marzo è una data da ricordare, 

in questo giorno sono nati il primo e il secondo Re d'Italia :

Vittorio Emanuele II nel 1820,

e

Umberto I nel 1844

Vittorio Emanuele di Savoia-Carignano, futuro primo Re d’Italia, figlio di Carlo Alberto di Savoia-Carignano e di Maria Teresa d'Asburgo Lorena, nacque al Palazzo Carignano di Torino il 14 marzo 1820.

 

Umberto I, figlio di Vittorio Emanuele II e di Maria Adelaide d'Asburgo-Lorena, nacque a Torino il 14 marzo 1844. 

savoia

169° anniversario dello Statuto Albertino

Oggi 4 marzo 2017, ricorre il 169° anniversario della nascita dello Statuto Albertino, dal nome del Re che lo promulgò, Carlo Alberto di Savoia.

La Costituzione del Regno di Sardegna fu adottata il 4 marzo 1848, e il 17 marzo 1861, con la fondazione del Regno d'Italia, divenne la carta fondamentale della nuova Italia unita, che rimase formalmente tale fino all'entrata in vigore della Costituzione della repubblica Italiana, il 1º gennaio 1948.

Si può dire che in “Italia” la Democrazia fu "inventata" da Carlo Alberto di Savoia, Re di Sardegna, proprio nel marzo del 1848, con la proclamazione dello Statuto Albertino, che era tutt'altra cosa rispetto alla Costituzione repubblicana, e basta ricordare l’Articolo 50, che stabiliva che le funzioni di Senatore e di Deputato non davano diritto ad avere retribuzioni e indennità.

Costituzione, italia, monarchia, savoia

Pages